Cantiere Analogico Digitale

Il Cantiere Analogico Digitale nasce in una fabbrica dismessa a pochi metri dalla stazione Tiburtina, che viene trasformata, con l’aiuto di un team di creativi, in un vero Cantiere, o meglio in una vera e propria Fabbrica della Creatività Digitale.

L’Idea, si direbbe prendere spunto dalla Fabbrica di Cioccolata di Roald Dahl, dove tutto il possibile diventa obsoleto, mentre il geniale diventa realtà. Così, Alessandra Barberio e Jonathan Castellucci (fondatori del CAD) hanno immaginato questo straordinario spazio di 500 mq nel cuore di Roma.

Cantiere Analogi Digitale Roma

I 200 mq di coworking, insieme ai laboratori di creazione digitale con macchinari e apparecchiature standard della rete Fab Lab, alla falegnameria 2.0 creano uno spazio dinamico di collaborazione tra creativi, artigiani e aziende.

In poco tempo il CAD è diventato un polo dedicato all'innovazione tecnologica, dove start up, professionisti, freelance, artisti e creativi possono operare, collaborare e promuovere nuove opportunità di business, coworking ed iniziative legate al mondo della produzione artigianale, artistica e dell'intrattenimento.

coworking uffici Roma

L’obiettivo è mettere a servizio della creatività un vero “Cantiere Digitale” dove si incontrano molteplici discipline che creano un laboratorio ricco di contaminazioni, sempre in evoluzione e, dove le idee possono trasformarsi in preziosi input per futuri progetti.

La sfida di Cantiere digitale è quella di riunire differenti discipline, esterne al mondo dell’ufficio, che spaziano dai diversi campi dell’artigianato, ormai sempre più al passo con le nuove tecnologie, passando per la musica fino alla realtà aumentata ed al video mapping. A livello operativo l’idea è anche quella di organizzare corsi di formazione, workshop tematici e laboratori di progettazione al fine migliorare e creare nuove figure professionali.

stampante 3D Roma